Sponsor

Famosi Cappelli: la bombetta di Malcolm McDowell

la bombetta di malcolm mcdowellMalcolm McDowell è tuttora famoso soprattutto per aver interpretato Alex DeLarge nell’Arancia Meccanica di Stanley Kubrick. Qui è ritratto con la stessa bombetta che lo caratterizzava nel film capolavoro del 1971.

La bombetta fu ideata a metà dell’ottocento dal cappellaio inglese Bowler ed è un classico del cappello da oltre 150 anni. E’ stata resa famosa al cinema prima da Charlie Chaplin molti anni prima di Alex il Drugo.

Famosi cappelli: John Bonham

John Bonham, batterista dei Led Zeppelin, con una bombetta.

John Henry Bonham (detto Bonzo; Redditch, 31 maggio 1948 – Windsor, 25 settembre 1980) è stato un batterista britannico di musica rock. È considerato uno dei più grandi batteristi della storia della musica rock. Il suo stile, basato su un’eccezionale alchimia di estro ed aggressività, creatività e tecnica, ha modificato radicalmente il modo di concepire la batteria e le percussioni nella musica contemporanea. Gli otto storici album che compongono la discografia dei Led Zeppelin, impreziositi dalle imponenti architetture percussionistiche di Bonham, costituiscono tutt’ora la base su cui fonda grandissima parte del rock moderno, dal più convenzionale al più estremo. (wikipedia)

Famosi cappelli: Charlie Chaplin

Charlie Chaplin con la tipica bombetta

Sir Charles Spencer Chaplin (Londra, 16 aprile 1889 – Corsier-sur-Vevey, 25 dicembre 1977) è stato un attore, regista, sceneggiatore, compositore e produttore britannico, autore di oltre novanta film e tra i più importanti e influenti cineasti del XX secolo (in particolare dell’era del film muto). Il personaggio attorno al quale costruì larga parte delle sue sceneggiature, e che gli diede fama universale, fu quello del “vagabondo” (“The Tramp” in inglese; “Charlot” in italiano, francese e spagnolo): un omino dalle raffinate maniere e la dignità di un gentiluomo, vestito di una stretta giacchetta, pantaloni e scarpe più grandi della sua misura, una bombetta e un bastone da passeggio in bambù; tipici del personaggio erano anche i baffetti e l’andatura ondeggiante. (Wikipedia)