Sponsor

Famosi cappelli: Michael Jackson

Michael Jackson con un cilindro personalizzato.

Michael Joseph Jackson (Gary, 29 agosto 1958 – Los Angeles, 25 giugno 2009) è stato un cantante, compositore, ballerino, produttore discografico, attore, sceneggiatore e imprenditore statunitense. Il suo importantissimo contributo alla musica e alla danza, accompagnato da una vita privata molto particolare, ha fatto di lui una figura di spicco nella cultura popolare per oltre quattro decenni. Dopo aver iniziato la propria carriera a soli cinque anni nel gruppo di famiglia Jackson Five (nella sua autobiografia Moonwalk ricorda come venisse paragonato a Frankie Lymon), iniziò la propria attività da solista nel 1971, con il singolo Got to be there. Nel 1979 esordì definitivamente da solista, e divenne l’artista pop di maggior successo di sempre; ciò fu dovuto anche a Thriller (1982), tuttora l’album più venduto nella storia della musica, co-prodotto da Quincy Jones e vincitore di 8 premi Grammy. Con oltre 780 milioni di dischi venduti (dato certificato dal Guinness dei primati nel 2006) è di fatto il cantante di più successo di sempre. (Wikipedia)

Famosi cappelli: Slash

Slash (chitarrista dei Guns’n’Roses), cilindro su misura.

Slash, – all’anagrafe Saul Hudson – (Stoke on Trent, 23 luglio 1965), è un chitarrista britannico naturalizzato statunitense, famoso per aver suonato nei Guns N’ Roses dal 1985 al 1996. Chitarrista hard-rock classico, è stato fortemente influenzato da Joe Perry, Jimmy Page, Ace Frehley, Jeff Beck i quali definiscono il suo stile e il fantastico feeling che possiede con il suo strumento. La sua chitarra preferita è una Gibson Les Paul standard del ’59, successivamente passato ad una gibson standard goldtop. (Wikipedia)

Famosi cappelli: John Fitzgerald Kennedy

John Fitzgerald Kennedy con un cilindro

John Fitzgerald Kennedy, comunemente chiamato John Kennedy o Jack Kennedy o solo JFK, (Brookline, 29 maggio 1917 – Dallas, 22 novembre 1963), è stato un politico statunitense, 35º Presidente degli Stati Uniti. Candidato del Partito Democratico, vinse le elezioni presidenziali del 1960 e succedette al Presidente degli Stati Uniti Dwight D. Eisenhower. Assunse la carica il 20 gennaio 1961 e la mantenne fino al suo assassinio. Gli subentrò il vicepresidente Lyndon B. Johnson. (Wikipedia)